ISO

GUIDA AGLI ISO

L’elemento principale di ogni fotografia è la luce. Modificando valori come il diaframma e la velocità dell’otturatore si lascia passare più o meno luce nella fotocamera e la foto assume diverse caratteristiche a seconda delle impostazioni.

Il valore “ISO” indica la sensibilità alla luce che date al sensore della fotocamera digitale.

Utilizzando ISO 200 ad esempio il sensore ha bisogno della metà della luce che avrebbe bisogno ad ISO 100 per effettuare la medesima fotografia.

Ad esempio:

  • se fotografate in priorità di apertura di diaframma, il diaframma che impostate resta “bloccato” sul valore che gli date, e quindi aumentando gli ISO verrà diminuito il tempo dell’otturatore. Per esempio siete in determinate condizioni di luce e state scattando avendo impostato il diaframma a 2.8 e il tempo dell’otturatore che compare è 1/125 a 100 ISO, se impostate 200 ISO il tempo dell’otturatore verrà automaticamente diminuito a 1/250. E se impostate ISO 400 il tempo verrà diminuito a 1/500 .
  • se fotografate in priorità di tempi invece, dato che resta “bloccato” il tempo dell’otturatore che impostate, aumentando i valore ISO aumenterà l’apertura del diaframma, ad esempio se state scattando avendo impostato 1/125 di secondo e l’apertura del diaframma che compare è 2.8 ad ISO 100, se aumentato l’ISO a 200 l’apertura del diaframma verrà automaticamente incrementata a 4, e se impostate ISO 400 verrà incrementato a 5.6 .

FOTO DI PAESAGGI

Il flashnon va oltre una determinata distanza. E’ quindi inutile usare il flash per fotografare paesaggi o oggetti più lontani di alcuni metri.

Per la fotografia di paesaggi in condizioni di luce davvero scarsa l’ideale è non usare il flash, tenere gli ISO bassi, aumentare il tempo di esposizione e mettere la macchina su un cavalletto. Se invece state fotografando a mano libera senza cavalletto e c’è abbastanza luce che vi consenta di avere tempi abbastanza veloci per evitare il mosso aumentate gli ISO, perché il flash non vi può aiutare.

TEATRO, CONCERTI

In spettacoli teatrali o concerti di musica classica il flash è praticamente vietato, quindi dovete per forza aumentare gli ISO. Nei concerti “rock” ve lo sconsiglio perché togliereste gran parte dell’atmosfera e dell’ottima luce soffusa che c’è in queste situazioni.

FOTO CON TELE OBIETTIVO

Se leggete il manuale del vostro flash, troverete scritto che il flash non funziona oltre certe focali. Se ad esempio state utilizzando un obiettivo da 300mm, non potete utilizzare il flash e l’unica cosa è aumentare gli ISO.

Il flash in determinate situazioni è fondamentale, anche nel fotografare lo sport se utilizzate i flash nel modo giusto potete fare ottime fotografie. Anche nelle conferenze o in situazioni in cui dovete fornire foto ai quotidiani con meno rumore possibile dovete generalmente utilizzare il flash. Sta a voi poi decidere se è meglio una foto un po’ sgranata ma che mantiene la luce dell’ambiente oppure se è meglio avere una foto ad ISO 100 (quindi non sgranata) ma con la forte luce del flash e magari qualche ombra netta.

IL RUMORE

Se fotografate utilizzando alti ISO il più grosso problema è rappresentato dal rumore. Quando si parla di rumore in fotografia digitale ci si riferisce alla grana che compare sulle immagini quando si utilizzano ISO alti.

Più è grande il sensore della fotocamera meno rumore essa produce; Il rumore varia anche in base al tipo di fotocamera che state utilizzando. Le compatte hanno un sensore piccolo quindi creano più rumore rispetto alle Reflex che hanno un sensore più grande.

Recentemente Canon ha messo in commercio la Canon 5D Mark II, una macchina assolutamente fantastica per il rumore contenuto anche ad elevati ISO.

E’ possibile ridurre il rumore nelle fotografie utilizzando dei software semplici e veloci, che non solo si occupano della riduzione del rumore nelle fotografie digitali.

I due software più famosi sono Noise Ninja e Neat Image.

E questo è tutto per oggi! Al prossimo Blog!

Una Buona Luce!

-Franks Celex